Sospensione acquosa sterile Predef 2X

Sospensione acquosa sterile Predef 2XQuesta pagina contiene informazioni sulla sospensione acquosa sterile Predef 2X per uso veterinario .
Le informazioni fornite in genere includono quanto segue:
  • Indicazioni per la sospensione acquosa sterile Predef 2X
  • Avvertenze e precauzioni per la sospensione acquosa sterile Predef 2X
  • Indicazioni e informazioni sul dosaggio per la sospensione acquosa sterile Predef 2X

Sospensione acquosa sterile Predef 2X

Questo trattamento si applica alle seguenti specie:
  • Bovini da carne
  • Bovini da latte
  • Cavalli
  • Suino
Produttore: Zoetis

isoflupredone acetato

Sospensione acquosa sterile



Solo per uso intramuscolare o intrasinoviale



DA UTILIZZARE SOLO NEGLI ANIMALI

Predef 2X Sospensione acquosa sterile Attenzione

La legge federale (USA) limita l'uso di questo farmaco da parte o su ordine di un veterinario autorizzato.



Descrizione

Ogni ml di PREDEF 2X sospensione acquosa sterile contiene 2 mg di isoflupredone acetato; anche 4,5 mg di sodio citrato idrato; 120 mg di polietilenglicole 3350; 1 mg di povidone; 0,201 mg di miristil-gamma-picolinio cloruro aggiunti come conservante. Quando necessario, il pH è stato aggiustato con acido cloridrico e/o idrossido di sodio. È per iniezione intramuscolare o intrasinoviale negli animali ed è indicato in situazioni che richiedono un effetto glucocorticoide, antinfiammatorio e/o di supporto.

Effetti metabolici e ormonali

PREDEF 2X, un potente corticosteroide, ha una maggiore attività glucocorticoide rispetto a una quantità uguale di prednisolone.

L'attività glucocorticoide di PREDEF 2X è circa 10 volte quella del prednisolone, 50 volte quella dell'idrocortisone e 67 volte quella del cortisone misurata dalla deposizione di glicogeno nel fegato nei ratti. L'attività gluconeogenica è confermata dal suo effetto iperglicemico sia nei bovini normali che in quelli chetotici.



Indicazioni per la sospensione acquosa sterile Predef 2X

Chetosi bovina. PREDEF 2X Sospensione acquosa sterile, per la sua attività gluconeogenica e di deposizione di glicogeno, è un trattamento efficace e prezioso per lo squilibrio endocrino e metabolico della chetosi bovina primaria. Gli stress del parto e l'elevata produzione di latte predispongono la vacca da latte a questa condizione. Questo steroide surrenale provoca un immediato effetto fisiologico, con livelli di glucosio nel sangue che tornano alla normalità o al di sopra entro 8-24 ore dopo l'iniezione. C'è una diminuzione degli eosinofili circolanti, seguita da una riduzione dei chetoni nel sangue e nelle urine. Di solito l'atteggiamento generale della vacca è molto migliorato, l'appetito ritorna e la produzione di latte sale ai livelli precedenti entro 3-5 giorni. Nella chetosi bovina secondaria, dove la condizione è complicata da polmonite, mastite, endometrite, gastrite traumatica, ecc., PREDEF 2X deve essere usato in concomitanza con un'adeguata terapia antibatterica locale e parenterale, soluzioni per infusione e altri trattamenti accettati per le condizioni primarie.

Condizioni muscoloscheletriche. Come con altri steroidi surrenali, questa preparazione è stata trovata utile nell'alleviare il dolore e la zoppia associati a condizioni artritiche localizzate generalizzate e acute negli animali di grossa taglia. PREDEF 2X è stato utilizzato con successo per trattare laminite, artrite reumatoide e traumatica, osteoartrite, periostite, tendinite, tenosinovite, borsite e miosite. Indolenzimento muscolare generalizzato, rigidità, depressione e anoressia derivanti da superlavoro, trasporto, sforzo fisico insolito, ecc., rispondono prontamente. La remissione dei sintomi può essere permanente o i sintomi possono ripresentarsi, a seconda della causa e dell'entità della degenerazione strutturale.

Reazioni allergiche. PREDEF 2X è particolarmente utile nel trattamento delle reazioni di ipersensibilità acuta derivanti dal trattamento con un farmaco sensibilizzante o dall'esposizione ad altri agenti allergenici. Le manifestazioni usuali sono reazioni anafilattoidi e orticaria. Possono essere trattate anche manifestazioni allergiche meno gravi, come dermatite atopica e da contatto, eczema estivo e congiuntivite. La risposta è generalmente rapida e completa, sebbene nei casi gravi con lesioni estese possono essere indicati una terapia adrenocorticoide più prolungata e altri trattamenti appropriati.

Infezioni travolgenti con grave tossicità. Negli animali moribondi a causa di infezioni gravissime per le quali è disponibile una terapia antibatterica specifica (p. es., polmonite critica, peritonite, endometrite, mastite settica), la terapia intensiva PREDEF 2X può aiutare a correggere il difetto circolatorio contrastando le alterazioni infiammatorie responsabili, consentendo così l'antibatterico agente per esercitare il suo pieno effetto. Come terapia di supporto, questo steroide combatte lo stress e migliora l'atteggiamento generale dell'animale in trattamento. Tutte le procedure necessarie per stabilire una diagnosi batterica devono essere eseguite, ove possibile, prima dell'inizio della terapia. La terapia PREDEF 2X con sospensione acquosa sterile in presenza di infezione deve essere somministrata per il più breve tempo possibile compatibile con il mantenimento di una risposta adeguata e la terapia antibatterica deve essere continuata per almeno tre giorni dopo la sospensione dell'ormone. La terapia ormonale e antibatterica combinata non elimina la necessità di un trattamento chirurgico indicato.

Shock. PREDEF 2X è indicato nell'insufficienza surrenalica e negli stati simili a shock che si verificano in associazione a lesioni gravi o altri traumi, chirurgia d'urgenza, reazioni anafilattoidi e chirurgia elettiva a rischio chirurgico ridotto. È raccomandato come coadiuvante dei metodi standard per combattere lo shock, compreso l'uso di espansori al plasma. A causa delle attività fisiologiche interconnesse, gli effetti benefici possono non essere mostrati fino a quando tutte queste procedure non sono state impiegate.

Altre indicazioni. Altre indicazioni per l'uso sono l'esaurimento a seguito di intervento chirurgico o distocia, ritenzione di placenta, condizioni infiammatorie oculari, morso di serpente e altre condizioni di stress. Il suo impiego nel trattamento di queste condizioni è raccomandato come misura di supporto alle procedure standard e trattamenti consolidati daranno conforto all'animale e accelereranno il completo recupero.

PREDEF 2X è stato trovato utile come terapia di supporto nel trattamento dello stress associato alla paresi del parto, cioè febbre da latte. Dovrebbe essere somministrato per via intramuscolare, prima o dopo la somministrazione delle soluzioni per infusione di calcio comunemente impiegate nel trattamento della malattia. PREDEF 2X non deve essere aggiunto alle soluzioni per infusione .

Avvertenze

Gli animali destinati al consumo umano non devono essere macellati entro 7 giorni dall'ultimo trattamento. Non usare in cavalli destinati al consumo umano. Non è stato stabilito un periodo di attesa per questo prodotto nei vitelli preruminanti. Non utilizzare in vitelli da trasformare per vitello. Non per uso umano .

cibi da evitare durante la guarigione delle ferite

Dati clinici e sperimentali hanno dimostrato che i corticosteroidi somministrati per via orale o parenterale agli animali possono indurre la prima fase del parto quando somministrati durante l'ultimo trimestre di gravidanza e possono accelerare il parto prematuro seguito da distocia, morte fetale, ritenzione di placenta e metrite.

Inoltre, i corticosteroidi somministrati a cani, conigli e roditori durante la gravidanza hanno provocato palatoschisi nella prole. I corticosteroidi somministrati ai cani durante la gravidanza hanno anche provocato altre anomalie congenite, tra cui zampe anteriori deformate, focomelia e anasarca.

lista di cibi ad alto contenuto di potassio

Precauzioni

PREDEF 2X Sospensione acquosa sterile esercita un'influenza inibitoria sui meccanismi e sui cambiamenti tissutali associati all'infiammazione. La permeabilità vascolare è ridotta, l'essudazione è diminuita e la migrazione delle cellule infiammatorie è marcatamente inibita. Inoltre, possono essere soppresse anche manifestazioni sistemiche come febbre e segni di tossiemia. Mentre alcuni aspetti di questa alterazione della reazione infiammatoria possono essere utili, la soppressione dell'infiammazione può mascherare i segni dell'infezione e tendere a facilitare la diffusione dei microrganismi. Tuttavia, nelle infezioni caratterizzate da una tossicità schiacciante, la terapia PREDEF 2X in combinazione con un'appropriata terapia antibatterica è efficace nel ridurre la mortalità e la morbilità. Senza l'uso concomitante di un antibiotico a cui l'organismo invasore è sensibile, l'uso sconsiderato degli ormoni surrenali negli animali con infezioni può essere pericoloso. Come con altri corticoidi, l'uso continuato o prolungato è sconsigliato.

Sebbene non sia stata osservata ritenzione di sodio né deplezione di potassio alle dosi raccomandate negli animali trattati con 9-fluoroprednisolone acetato, come con tutti i corticoidi, gli animali devono essere tenuti sotto stretta osservazione per possibili effetti indesiderati. Se dovessero manifestarsi sintomi di ipopotassemia, la terapia con corticoidi deve essere interrotta e somministrata una soluzione al 5% di cloruro di potassio mediante flebo endovenoso continuo.

Dosaggio e somministrazione di sospensione acquosa sterile Predef 2X

PREDEF 2X sospensione acquosa sterile viene somministrato mediante iniezione intramuscolare profonda per effetto sistemico o nella cavità articolare, guaina tendinea o borsa per effetto locale.

Bestiame. La dose intramuscolare abituale per i bovini è compresa tra 10 e 20 mg, a seconda delle dimensioni dell'animale e della gravità della condizione. Se indicato, questa dose può essere ripetuta in 12-24 ore.

Studi sulla chetosi hanno dimostrato che dosi iniziali relativamente elevate di corticoidi producono un recupero più rapido con una minore incidenza di recidive rispetto a quando vengono utilizzate dosi relativamente basse, anche quando queste vengono ripetute. La risposta della chetosi alla terapia PREDEF 2X è parallela a quella derivata dal prednisolone. PREDEF 2X è 10 volte più glucogenico del prednisolone. Quindi, 10 mg di isoflupredone acetato equivalgono terapeuticamente a 100 mg di prednisolone.

In caso di scarsa risposta o recidiva, la diagnosi deve essere riconfermata riesaminando l'animale per le complicanze (ad es. polmonite, metrite, gastrite traumatica, mastite).

Cavalli. La dose intramuscolare usuale per i cavalli va da 5 a 20 mg ripetuta secondo necessità. La dose intrasinoviale abituale nell'infiammazione articolare, tendinite o borsite è da 5 a 20 mg o più, a seconda delle dimensioni della cavità da iniettare.

Suino. La dose intramuscolare usuale per i suini è di 5 mg per un animale di 300 libbre. La dose per suini più grandi o più piccoli è proporzionale al peso dell'animale.

Come fornito

PREDEF 2X sospensione acquosa sterile, 2 mg per ml, è disponibile in fiale da 100 ml.

Conservare a temperatura ambiente controllata da 20° a 25° C (da 68° a 77° F).

NADA #11-789, approvato dalla FDA

Distribuito da: Zoetis Inc., Kalamazoo, MI 49007

Revisione: marzo 2013

PAA036089

NAC: 36903580

ZOETIS INC.
333 PORTAGE STREET, KALAMAZOO, MI, 49007
Telefono: 269-359-4414
Assistenza clienti: 888-963-8471
Sito web: www.zoetis.com
È stato fatto ogni sforzo per garantire l'accuratezza delle informazioni sulla sospensione acquosa sterile Predef 2X pubblicate sopra. Tuttavia, resta responsabilità dei lettori familiarizzare con le informazioni sul prodotto contenute nell'etichetta del prodotto statunitense o nel foglietto illustrativo.

Copyright © 2021 Animalytix LLC. Aggiornato: 2021-08-30